Get Adobe Flash player

Chiese pisa

Chiesa di San Ranierino o dei SS Ranieri e Leonardo

I resti del suo muro in pietre chiare sono tuttora visibili sulla facciata del Museo. Restaurata nel 1578 fu demolita nel 1868 per rendere più decorosa la piazza; fu ricostruita nella via odierna con la facciata rivolta verso sud.

Dietro l’Altare maggiore è custodita la pala “Madonna con San Ranieri, San Torpè e San Leonardo” del secolo XVI, ritenuta il capolavoro del manierista pisano Aurelio Lomi.

Chiesa di San Giorgio degli Innocenti o dei Tedeschi

Chiesa di San Giorgio degli Innocenti o dei Tedeschi

Via Santa Maria
56126 – Pisa
Non è aperta al pubblico.

La chiesa sorge accanto all’ex Ospizio dei Trovatelli. Nel Medioevo era chiamata Chiesa di San Giorgio ai Tedeschi perché costruita in onore dei mercenari tedeschi, alleati dei Pisani, morti nella vittoriosa battaglia di Montecatini contro i guelfi toscani. È stata restaurata in stile romanico.

All’interno sono custoditi un crocifisso di scuola tedesca ed alcune tele ovali del Ceuli.

Chiesa di San Frediano

Chiesa già esistente nella metà del IX secolo, presenta una struttura architettonica romanico-pisana, analoga alla chiesa di San Pietro in Vinculis e alla pieve di Cascina, risalente alla fine del secolo XI. La facciata in pietra è impostata su tre ordini. Il campanile è quadrangolare con base in pietra e continuazione in laterizio. L’interno, a pianta basilicale a tre navate, è formato da una doppia fila di sette colonne con capitelli romanici antropomorfi e zooformi. La chiesa è ricca di opere scultoree, bassorilievi e pitture.

Chiesa di San Francesco

Secondo un antico racconto la chiesa sarebbe sorta in conseguenza della predicazione di San Francesco avvenuta a Pisa intorno all’anno 1211; furono infatti due seguaci pisani del Santo, Agnello e Alberto, a edificare un primo edificio francescano. Le linee generali di questa architettura seguirono lo stile costruttivo dei Francescani: linee semplici, materiale povero, ma grandi dimensioni (18 metri per 70). Degno di nota è il campanile pensile, non poggiante sulla terra ma sui due lati della navata e sorretto da grandi pietre inserite a mensola. Parti dell’edificio divennero Museo civico nel 1899 e sono oggi sede scolastica, mentre il chiostro interno è di uso dei parrocchiani. La Chiesa contiene opere pittoriche del Seicento e parti di vetrate originali.

Chiesa dei SS Cosma e Damiano

Chiesa dei SS Cosma e Damiano

Via Montanelli
Pisa

È ubicata nel quartiere San Marco.
Fu costruita nel 1962 in ricordo dell’omonima e antica chiesa del secolo XI che sorgeva all’angolo di via Sant’Antonio con via Maddalena e che fu distrutta dalla guerra. Della chiesa scomparsa è rimasto un quadretto del ‘200.